ITALIA
Verona

29 giugno 2008

Il vescovo, mons. Giuseppe Zenti, ha aperto solennemente l’Anno Paolino nella chiesa di San Paolo, alla presenza di un gran numero di persone convenute da diverse parti della diocesi. Assieme alla Famiglia Paolina erano presenti molti immigrati provenienti da Sri Lanka, Filippine, Africa. Anche in questo modo si è dato risalto al cuore universale dell’apostolo Paolo.

È stata pure allestita la mostra su San Paolo.

26-28 settembre 2008

Le Figlie di San Paolo, in collaborazione con l’Istituto San Zeno, hanno organizzato una tre giorni biblica con il biblista don Romano Penna. Tema: Cristo crocifisso e risorto. Al cuore dell’esperienza di Paolo.

In programma anche una serie di incontri sulle città di Paolo, simbolo di situazioni tipiche di quelle culture. Il relatore sarà don Rinaldo Fabris, grande conoscitore delle Lettere paoline. Questa iniziativa è preparata assieme al Centro culturale Toniolo.

Incontri di lettura dei testi di san Paolo e mostre del libro

Questa iniziativa è stata sperimentata a Verona ed è “esportabile” … Si tratta di un percorso in 3 serate.

Il venerdì sera sono state lette pagine tratte dal libro Io Paolo. Autobiografia, di François Vouga, edito dalle Paoline. Alla meditazione/ascolto dei brani letti sono stati alternati interventi dell’animatore della serata, ascolto di brani musicali e proiezioni di immagini attualizzanti.

Il sabato sera è stata proposta una veglia di preghiera, secondo il metodo dell’adorazione paolina. Sono stati coinvolti i consacrati delle parrocchie vicine, gli aderenti all’apostolato della preghiera e tutte le persone di buona volontà.

La domenica si è proposta una breve testimonianza della Famiglia Paolina presente sul territorio e una mostra del libro, con particolare attenzione ai testi su Paolo.