ITALIA
Apertura dell’anno Paolino – Benedetto XVI

28 giugno 2008
Basilica Papale di  S. Paolo fuori le Mura.

Paoline e Paolini aprono l’Anno dedicato a san Paolo

Nel Santuario-Basilica “Regina degli Apostoli”, luogo molto significativo per tutta la Famiglia Paolina, lunedì 30 giugno 2008 le Paoline e i Paolini hanno inaugurato l’Anno dedicato a san Paolo.

All’Apostolo è stata dedicata un’ampia e articolata riflessione sulla sua attualità nell’evangelizzazione e nel mondo della comunicazione. I relatori sono due “esperti” sul tema: mons. Rino Fisichella, arcivescovo, rettore della Pontificia Università Lateranense e presidente della Pontificia Accademia della Vita; il prof. Francesco Giorgino, giornalista televisivo e docente presso la Lateranense.

Parola chiave dei due interventi: il dovere dell’evangelizzazione. “Chi incontra Cristo è portato, senza scuse, a essere evangelizzatore, missionario”, ha sottolineato mons. Fisichella. E, per il prof. Giorgino, evangelizzare è proprio la “password per accedere all’insegnamento di Paolo, evangelizzare con ogni strumento a disposizione”, andando coraggiosamente controcorrente. In questo modo Paolo “è riuscito a stabilire un’autentica relazione comunicativa, anche nell’accezione moderna del termine, con gli uomini del suo tempo”.

Ha allietato la serata il soprano Anna Elena Masini, che ha eseguito alcuni brani musicali di Adriana Del Giudice. In particolare, il brano “La luce”, tratto dall’opera di teatro-danza D’amore e luce, ispirata al testo La bottega dell’orefice, di Karol Wojtyla.

L’incontro nel Santuario “Regina degli Apostoli” è stato anche l’occasione per presentare le iniziative apostoliche preparate da Paoline e Paolini per questo Anno giubilare speciale.

La Famiglia Paolina del Triveneto ha organizzato molte iniziative insieme per celebrare l’Anno Paolino. Ne evidenziamo alcune.

This post is also available in: Inglese Francese Spagnolo Portoghese, Portogallo